AlimentazioneSostenibilità acqua

IDRATAZIONE: LA CHIAVE PER LE CELLULE SANE

Cosa significa essere ben idratati e perchè è importante.

Oramai è da più di un anno che scrivo circa 2 articoli sul blog al mese, è come un disco rotto ho sempre ripetuto che “bere molta acqua fa bene è permette di tenere il nostro corpo in perfetta salute e idratato”.

 

 

Questo non solo perchè voglio sponsorizzare questo prodotto, appunto l’acqua e gli impianti per erogarla, ma sono anche pienamente convinto che quello scritto poc’anzi è vero e gli studi della medicina moderna lo dimostrano.

 

 

L’acqua è la base di tutta la vita del nostro corpo. I muscoli che muovono il nostro sistema corporeo per esempio ne possiedono per il 75%; il sangue responsabile del trasporto delle sostanze nutritive ne possiede ben 82%; i polmoni che prendono ossigeno dall’aria per fornire della stessa il nostro corpo ne possiede il 90%; il nostro cervello possiede ben 76% di acqua ed infine anche le ossa un ben 25%.

 

Come si vede siamo immersi letteralmente nell’acqua…

 

Senza acqua è stato appurato che un essere umano può vivere solo per tre giorni, è quindi va da se che questa sostanza è essenziale per la nostra sopravvivenza: ne abbiamo bisogno più del cibo.
La scienza ci dice che attualmente abbiamo bisogno di 33 ml di acqua per ogni kg del nostro peso corporeo. Quindi se facciamo un esempio, una persona di 70 kg pertanto ha bisogno di 2310 ml di acqua al giorno e cioè di circa 2.31 lt giornalieri.

 

Tuttavia dobbiamo tenere conto che molti alimenti vegetali che mangiamo hanno un alto contenuto di acqua e questo contribuisce al nostro consumo complessivo nel corso della giornata.
Un altra cosa da tenere a mente, sempre per capire il corretto fabbisogno giornaliero di acqua, e che invece alimenti e bevande che contengono caffeina e alcool tuttavia attingono acqua dal nostro corpo e quindi maggiore sarà il nostro fabbisogno se abusiamo di queste sostanze.

 

“Quindi fidatevi della vostra sete perchè è il modo più naturale di farci sapere che è arrivato il momento di bere”.

 

 

Giust’appunto agganciandomi a questo ci sono persone che raramente hanno sete, mentre per altri la sete non sembra mai placarsi. In questo scenario così diverso è sorprendente quanta disinformazione esiste su questo argomento.

 

 

Le cellule per assorbire in modo equilibrato l’acqua che beviamo, hanno necessità di calcio, magnesio, sodio, potassio e cloruro. Alcuni di questi minerali sono all’interno della cellula, mentre altri risiedono al di fuori della parete cellulare. Questi atomi di minerale comunicano tra loro e se sono presenti in concentrazione più elevate rispetto all’altro o in alternativa se uno di questi atomi di minerale manca, può essere difficile per l’acqua entrare nella cellula.

 

Fisicamente quando l’acqua rimane all’esterno della cellula si manifesta la sensazione di ritenzione di liquidi (ritenzione idrica) che per alcune persone è così evidente. E’ possibile modificare questa situazione migliorando l’equilibrio minerale della vostra dieta e prendendosi cura del proprio fegato, mangiando in modo più equilibrato non abusando di alcool, caffeina e fumo.

 

La nostra salute dipende in larga misura dalla qualità e quantità di acqua che beviamo. Dobbiamo aiutare il nostro corpo ad abituarsi a bere acqua costantemente in tutta la giornata, impostando rituali per segnalare alla memoria che è giunto il momento di bere.

 

Potremmo così iniziare la giornata con un bicchiere di acqua tiepida con succo di limone, per esempio, oppure bere acqua regolarmente durante i nostri pasti, in modo tale da diluire la potenza dell’acido dello stomaco, necessario per la digestione ottimale del nostro cibo.
Quindi bere acqua a sufficienza dovrebbe diventare un abitudine delle nostre giornate. I benefici saranno immediati e sarà un investimento per la nostra salute nel lungo termine.

 

Contattami e troveremo insieme la soluzione professionale che ti permette di creare una buona abitudine per la tua salute!

Commenta